Ferrari Story (Ferrari Enzo) issue 2002

Languages English language icon English
Italian language icon Italian
Editor Gianni Rogliatti
Publishing Motor Italia, 2002
Dimensions softcover, 31 pages, 210 x 298 mm

Italian language icon Ferrari Enzo
La copertina di questo numero rappresenta l'evoluzione dei mezzi di comunicazione grafici nell'arco di 56 anni che intercorrono dal primo annuncio della nuova marca Ferrar ad oggi. La "Velina" ossia il testo riprodotto con la macchina per scrivere in poche copie con la carte carbone si usava quando i giornalisti specializzati italiani erano pochi, forse una mezza dozzina. Oggi negli elenchi Ferrari sono un migliaio e con il CD gli si fornisce testo e fotocolor.
English language icon Ferrari Enzo
The cover of this issue shows the evolution of the graphic communication during the 56 years encompassed from the first announcement of the Ferrari as a new car manufacturer to date. The carbon copy text was produces with a typewrite and carbon paper in few copies when Italian motoring journalists were half a dozen. Today in the Ferrari list there are thousands and on the CD there are test and colour pictures.

Started life as a supplement to Motor Italia in 1984, Ferrari Story developed to a standalone and mature annual magazine in 1995 until it's demise in 2009.

Cover of Ferrari Story (Ferrari Enzo) issue 2002, %!s(<nil>)

Table of Contents

English Articles

Description
Preface

Gianni Rogliatti


Enzo Ferrari began at a young ago his contact with the printed papers (that was at the time the only communication system) thanks to a contribution to the sporting newspaper La Gazzetta dello Sport dated November 16th, 1914 about the soccer match Modena-Internazionale.
After forsaking the idea of becoming a journalist (and also of becoming an opera singer) the young Ferrari pointed decidedly toward motoring with the results that we all know. And from October 5th, 1919 when he entered his first race until 1929 when he founded the Scuderia bearing his name the newspapers were interested in his activity.
From 1929 on Mr. Ferrari became also a public relations and a communication man, publisher of many magazines that delved on the activity of the team that as time went by and the name bacame famous have increased their value assuming the status of collector's items. During the II WW the management of racing cars bas been changed into production of machine tools, and it is on a catalogue of these products that one finds the now famous long capital F for the first time.
The date is uncertain but the fact that on the cover there is a drawing of the Maranello factory allows to fix the date from around 1944. This issue of Ferrari story tries to resume the history of communication of the most famous car maker Worldwide.

Italian Articles

Description
Prefazione

Gianni Rogliatti


Enzo Ferrari ha iniziato prestissimo ad avere rapporti con la carta stampata (unico tipo di comunicazione del tempo) grazie ad una sua collaborazione alla Gazzetta dello Sport del 16 novembre 1914 sulla partita Modena Internazionale.
Accantonata la vocazione per il giornalismo (e l'altra di fare il tenore) il giovane Ferrari si buttò decisamente nell'automobilismo coi risultati che tutti conosciamo. E dal 5 ottobre 1919 quando partecipò alla sua prima gara fino al 1929 quando fonò la Scuderia col suo nome erano solo i giornali ad occuparsi di lui.
Ma dal 1929 in poi Ferrari divenne anche uomo di pubbliche relazioni e di comunicazione, editore delle numerose pubblicazioni relative all'attività della scuderia che con il passare del tempo e grazie alle celebrità della marca sono diventate pezzi da collezione pagati a caro prezzo. Durante la guerra la gestione delle macchine da corsa è stata sostituita dalla costruzione di macchine utensili ed è su un catalogo di questi prodotti che appare per la prima volta la marca con l'ormai leggendaria F lunga.
La data non è certa ma il fatto che sulla copertina compaia un disegno della fabbrica di Maranello consente di fissare il periodo a partire dal 1944. Questo numero di Ferrari Story vuole riassumere la storia della comunicazione della marca automobilistica più famosa del mondo.